Outplacement

Con il termine outplacement si è soliti intendere quel tipo di attività con cui società autorizzate regolano la ricollocazione di uno o più dipendenti in un’uscita da un’azienda per motivi non concernenti la correttezza o la moralità della persona. Tale servizio viene offerto dall’azienda che sta negoziando la separazione di uno o più collaboratori, svolgendo a loro favore un intenso lavoro di autovalutazione e riqualificazione professionale.

L’outplacement è definito dal D.Lgs 276/03 come “attività di supporto alla ricollocazione professionale”, operata dall’Agenzia per il Lavoro su mandato dell’Azienda committente da cui sono in uscita i dipendenti; vi ricordiamo che il processo di outplacement può essere individuale o collettivo a seconda del numero di persone coinvolte. Tempi Moderni offre al lavoratore un supporto distinto in due fasi distinte: la prima prevede un’efficace autovalutazione del dipendente, mentre la seconda riguarda un processo di riqualificazione, attraverso l’utilizzo di esperti del mercato di lavoro, che garantiscono un pieno appoggio psicologico, un totale supporto formativo sulle tecniche di orientamento al lavoro e di ricerca di un nuovo impiego.

Le competenze specifiche nell’area delle Risorse Umane e l’elevato tasso di professionalità dei nostri collaboratori consentono di ridurre i tempi di inattività del candidato, incrementando le sue opportunità lavorative in modo concreto. Contemporaneamente il nostro supporto permette di individuare in maniera netta i bisogni dell’Azienda Cliente, che si trova ad affrontare un passaggio di forte criticità, riducendo il rischio di conflitto sociale e migliorando le relazioni interne non solo con il lavoratore coinvolto ma con tutto il personale dell’Impresa.